lunedì 12 settembre 2011

Recensione: la Pimpa di Settembre

50 commenti:

artemisia80 ha detto...

ormai li abbiamo tutti!!!

... BACIO!

anonimo ha detto...

Veramente triste sto numero...

Lario3 ha detto...

Utente anonimo  (#2), già... speriamo nel prossimo :-)

Grazie anche a te per il commento, CIAO!!!

anonimo ha detto...

ma sei abbonato?
aglabert
p.s. e come non citare "armandone"? gliela farà pagare!

Lario3 ha detto...

Aglabert, no no... vado tutti i mesi in edicola e chiedo all'edicolante se è uscito il numero nuovo... è imbarazzante solo la prima volta :-D

Grazie anche a te per il commento, CIAO!!!

anonimo ha detto...

Dovresti chiedere i diritti per le barbabietole zombie (ricordo ancora lo scontro da te narrato tra le carote zombie e Mussolini). 
Numero effettivamente sopra le righe, la recensione, eseguita come sempre alla perfezione e con dei tempi comici sempre di grande caratura (la nota sulla vestaglia che stinge è una finezza) , allenta quel clima di Moige che si era creato. 

Complimenti, come sempre.

anonimo ha detto...

nella prima storia ho tanto sperato che la iena si mangiasse la pimpa come breakfast (è ora di smentire la diceria che le iene si nutrano solo di cadaveri: provate a chiudervi in una gabbia con quattro iene affamte e poi mi direte) E INVECE NIENTE
nella seconda le barbatietole che sbucano dalle zolle padane suggerivano una storia di zombies E INVECE NIENTE
poi dice che uno si butta a sinistra...

anonimo ha detto...

oltre ad ammirarti per le splendide recensioni....aggiungo il coraggio che hai di chiedere all'edicolante se è uscita la pimpa! Dici che è per la tua sorellina? :)
LL

anonimo ha detto...

secondo me l'episodio della iena è educativo, perché ti fa capire che la tv ti rende ebete. infatti, dopo il contatto con l'essere alieno, ognuno ride senza motivo, e la cosa è pure contagiosa. e le tue recinzioni sono destinate a far concorrenza a quelle di johnny palomba.

ganfione

anonimo ha detto...

l'argomento che PIMPEGGIA è decisamente l'odio!

N9P ha detto...

Perché un dinosauro è più basso di un uomo delle caverne? Ma sopratutto la iena Elena di cosa si fa? =) 

capuncione ha detto...

W la pImpa!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Buona settimana carissimo amico [IMMAGINE]

anonimo ha detto...

non è male il numero frizzi e le barbabietole zombie alzano lo share del mensile pimpesco.
max

anonimo ha detto...

e l'armando sembra hagrid....

Lario3 ha detto...

Utente anonimo  (#10), ahahah già.

Grazie mille per il commento, CIAO!!!

yetbutaname ha detto...

la zampa rosa svela le aspirazioni segrete della Pimpa
studia da jena per diventare pantera
: ))
ciao

Lario3 ha detto...

Utente anonimo  (#14), caspita hai ragione!

Grazie mille anche a te per il commento, CIAO!!!

Lario3 ha detto...

Max, ehhehe... sono dell'idea che gli zombie salvino sempre la baracca :-D

Grazie mille anche a te per il commento, CIAO!!!

anonimo ha detto...

Pure io sono concorde nell'affermare che la iena Elena in realtà è Fabrizio Frizzi sotto mentite spoglie! La mia dentista tempo addietro mi disse che si vedeva lontano un miglio che il suo sorriso era finto! A confermare questa tesi c'è il fatto che la pimpa si ritrovi improvvisamente con una dentiera nuova di zecca in bocca (datale dal Fabrizione).


Tornando a cose serie, complimenti per la recensione =) Spiritosa come al solito!


Fede 

Alicesue ha detto...

le tue recensioni sono sempre meravigliose.
l'Armando colto dall'ictus mi ha fatto cadere dalla poltrona.

anonimo ha detto...

Odio fare il saccente, ma secondo me hai toppato in pieno il senso della prima storia, una delle migliori Pimpate degli ultimi decenni.

La Pimpa  è in una situazione economica precaria (i mobili tristi sottendono un pignoramento ormai prossimo) e nè lei nè l'Armando hanno alcuna qualifica o titolo di studio atto a permetter loro di trovare un lavoro (analfabetismo simboleggiato dal giornale senza scritte).  

Pimpa decida di puntare ad una facile e frivola scorciatoia: vuole fare la velina. Da qui l'ingresso letterale nella televisione [vignetta 9]

La iena non rappresenta Frizzi (che come tutti sanno, nelle allegorie è solitamente un'otaria) ma una ragazza più esperta e navigata, che è ormai da tempo nel giro della "prostituzione gabibbosa" e la inizia alla vita del sotto-la-scrivania.  Gli alberi guardoni rappresentano infatti manager e direttori di rete, pronti a godere delle grazie della futura starlette [vignetta 10 & 11: l'albero sulla destra si tocca col ramo ed eiacula rispettivamente dall'occhio sinistro & destro]

Per reggere gli spossanti ritmi delle attricette usate come 'carne fresca', non si può non ricorrere alla cocaina. Qui hai colto, in effetti, il rimando non troppo velato all'uso di stupefacenti. Per quanto, nella [vignetta 12], la posa della iena suggerisca un'esibizione di genitali, che poi secondo [wikipedia] è un'azione tipica delle femmine delle iene che vogliono imporsi su una compagna più giovane. Che sia per l'esibizione sessuale o per la droga, in ogni caso nella [vignetta 13] la pimpa ha un'erezione d'orecchio sinistro.

Ora Pimpa [ultime vignette] non ha più problemi economici (i mobili ridono) ma la posa di Armando e il suo sorriso ebete, così simile a quello degli alberi, fa presupporre l'inquietante finale: ovvero che la Pimpa, ormai giocatasi pudore e reputazione, finirà per entrare anche nelle baffute grazie dell'Armando.

_Prof. Ebron Geims_

anonimo ha detto...

Ogni giorno è un buongiorno quando ti leggo!

GRAZIE

Bianca

anonimo ha detto...

Ammetto che vedere la Pimpa in vestaglia rosa mi turba. È normale?
Mors

Lario3 ha detto...

_Prof. Ebron Geims_, ahahahahahahaaaa stupenda... non posso che darti ragionissima :-D

Grazie mille anche a te.

CIAO!!!

Lario3 ha detto...

Fede, aahahahah questi sono in frangenti in cui vorrei tanto essere dentista :-D

Grazie mille per il commento, CIAO!!!

Lario3 ha detto...

Mors, ahahha: sì sì... è normale :-D

Grazie mille per il commento, CIAO!!!

Lario3 ha detto...

Bianca, grazie a te per le belle parole: sei tanto gentile... :-)

CIAO!!!

Lario3 ha detto...

Alicesue, non riesco a commentare da te... ti rispondo qui. Ti ringrazio tantissimo per il commento... sono contento che ti sia piaciuta la recensione :-)

CIAO!!!

anonimo ha detto...

ma n on se la prenderanno con te quelli di pimpa magazine per il fatto che gli pubblichi tutte le storie, svelandone tra l'altro gli scabrosi retroscena ??

anonimo ha detto...

Grazie per questa fantastica recensione! Certo che ci sono molti significati occulti nei fumetti della Pimpa XD!

anonimo ha detto...

secondo me non sei umano, GENIO!
Paola

anonimo ha detto...

HA  HA HA, rido in maiuscolo, come la iena Elena!

Lario3 ha detto...

Paola, ahahah ma no: grazie :-D

CIAO!!!

Lario3 ha detto...

Utente anonimo  (#30), sì: è una serie ammantata di oscuri messaggi :-D

Grazie mille anche a te per il commento, CIAO!!!

anonimo ha detto...

Nelle ultime vignette ha lo stesso sguardo del Joker...


Fab

anonimo ha detto...

Carissimo,
credo che tu non abbia colto il sottile e profondo senso della prima vigneta della PIMPA.
La PIMPA è un giornale per bambini e attraverso le simpatiche vicende di quel appestato cane (quelle macchie rosse sono ovviamente il sintomo di una qualche malattia degenerativa della pelle) vuole dare profonde lezioni di vita. Armando rappresenta una pesona qualunque che passa un momento nero tra i tanti allegri e spensierati della vita (probabilmente uno senza l'ausilio degli psicofarmaci che evidentemente prende regolarmente).
Il povero Armano si trova quindi ad avere in casa una bestia che comincia a ridere senza motivo mostrando i denti e uno sguardo truce. Armando (e ir estanti mebri della casa) si vedono costretti ad assecondare questa pazzia omicida della Pimpa. E questo è l'insegnamento: assecondare un pazzo
per poi poterlo aiutare a farsi curare.
In effetti il fumetto è fuoviante in quanto l'ultima scena, in cui armando picchia la pimpa con la lampada parlante e la lega con una camicia di forza per consegnarla a medici esperti, è stata tagliata dal Moige, creando quindi un forte senso di confusione
Sero di averti aiutato a comprendere la situazione profonda del fumetto da te recensito

tuo
-Dottissimo- (che causa serietà del post non citerà il Pregiatissimo Abate per oggi)

Lario3 ha detto...

Dottissimo, è un ottimo punto di vista :-D

Ti ringrazio tanto per il bel commento lungo lungo :-D


CIAO!!!

Lario3 ha detto...

Fab, ciò che hai detto è tanto vero quanto inquietante :-D

Grazie mille per il commento, CIAO!!!

tunkulkik ha detto...

Non è che la Iena, Fabrizio dà a tutti Ossido di ntrogeno (protossido di azoto, insomma gas esilarante?) O qualche altra sostanza?..... Hanno tutti un arie piuttosto demenziale..... 
Devo dire che sembra il finale di Shining! Con tutto ilrispetto per Nicholson nel bar dell'albergo, e la scena girata dal grande Kubrick!
[IMMAGINE]
Comunque "C'è del marcio in Danimarca!"
Ahahahahah!
[IMMAGINE][IMMAGINE][IMMAGINE][IMMAGINE]
cri

anonimo ha detto...

sto male dal ridere, numero sterile ma grandiosa recensione

anonimo ha detto...

Hai distrutto un'altra vita... la mia... Quando potrò comprare un tuo Albo?

Turel Caccese

Lario3 ha detto...

Utente anonimo (#40),  eheheh ti ringrazio tantissimo :-D

CIAO!!!

anonimo ha detto...

ahahahah mi fai sbellicare XD

Lario3 ha detto...

Utente anonimo  (#43), mi fa piacere... grazie :-D

CIAO!!!

anonimo ha detto...

promettimi che prima o poi farai un libricino con le tue strissie...
non posso pensare che un giorno questo blog possa chiudere e perdere tutto questo.
prometti?
profondissima stima di fabriziorizziana memoria.
simo

Lario3 ha detto...

Simo, un giorno chiuderà ma le cose rimarranno online :)

Aimè i libri non me ne fanno più fare :(

Grazie mille per il bel commento, CIAO!!!

anonimo ha detto...

Si ma perchè i mobili sono di malumore?

Lario3 ha detto...

Utente anonimo  (#47), non ci viene spiegato :-D

Grazie per il commento, CIAO!!!

anonimo ha detto...

Ricordo una pubblicita' di qualche anno fa che diceva qualcosa tipo "lo zucchero e' nutrimento per il cervello".
Ora si capisce perche': e' fatto col cervello delle barbabietole! Trattasi di cannibalismo cerebrale. Che schifo! Per fortuna il caffe' io lo bevo amaro.

Brigitta

Lario3 ha detto...

Brigitta, ahahahhhaa è vero: c'era tale pubblicità :-)

Grazie mille per il commento, CIAO!!!